Fazioli Pianoforti

2011 - Oggi

FAZIOLI è stata invitata a partecipare anche al Concorso Rubinstein di Tel Aviv: 5 su 6 finalisti hanno preferito, tra i due marchi disponibili, il pianoforte italiano. Al Concorso Liszt di Utrecht, con tre strumenti di case diverse a disposizione, su 23 partecipanti, 4 pianisti hanno scelto FAZIOLI. Tra questi Peter Klimo è risultato vincitore del secondo premio. Il finalista Manjie Han è passato al FAZIOLI F308 per il concerto finale, aggiudicandosi il terzo posto ed il premio del pubblico.
Grande successo per i pianoforti FAZIOLI anche allo Chopin National Competition per gli USA, a Miami in Florida.
Il pianoforte Fazioli viene oggi utilizzato nei più prestigiosi concorsi pianistici, dal Premio “Honens” di Calgary, al Sydney International Piano Competition of Australia, dove a luglio 2016 il grancoda FAZIOLI ha riscosso grande successo.

Nel 2016 sono stati completati anche i lavori per il raddoppiamento dell’area produttiva si stima di poter raggiungere in futuro la produzione di 150-170 pianoforti all’anno.

Dal giugno 2011, ogni pianoforte FAZIOLI viene costruito risparmiando 1 tonnellata di anidride carbonica grazie all’impiego dell’energia elettrica prodotta dal nuovo impianto fotovoltaico installato sul tetto della fabbrica.

Fazioli rifiuta l’imposizione di ogni genere di limitazioni all’ Artista, che in ogni momento deve avere la libertà di scegliere quale strumento suonare, semplicemente in base a quello che pensa essere il miglior veicolo di espressione per la propria performance. Per questo motivo, da sempre, l’azienda Fazioli è contraria a siglare contratti con gli artisti, ma cerca piuttosto di instaurare un rapporto di reciproca collaborazione, al fine di salvaguardare il puro obiettivo artistico, che deve sempre essere predominante rispetto ad ogni tipo di considerazione commerciale.

Fazioli Pianoforti s.p.a.
Cap. Soc. € 1.000.000,00 i.v.
C.F. e P. IVA: IT 00425600939
Via Ronche, 47 - 33077 Sacile (PN)
Tel. +39.0434.72026
info@fazioli.com
crediti: Representa