ALIM BEISEMBAYEV

alim-beisembayev
Venerdì, 22 Giugno, 2018 - 20:45

Nato in Kazakhstan nel 1998, si è formato prima ad Almaty e poi alla Scuola di Musica Centrale di Mosca. All’età di dodici anni si è trasferito in Inghilterra per studiare alla celebre “Purcell School” dove è stato ammesso alla classe di Tessa Nicholson. Dal 2016 Alim, grazie ad una borsa di studio, prosegue gli studi con la stessa insegnante presso la Royal Academy of Music di Londra.
Negli ultimi tre anni ha conquistato il podio delle categorie per giovanissimi dei concorsi Liszt di Weimar (terzo premio) e Van Cliburn di Fort Worth, Texas (primo premio).
Nell’estate 2017 è risultato vincitore del Manchester International Piano Competition dove ha eseguito il Primo concerto di Tchaikovsky con la Manchester Camerata. Nello stesso anno ha vinto il Jaques Samuel Intercollegiate Piano Competition. Il Wall Street Journal ha scritto "Alim Beisembayev, dal Kazakhstan, ci ha regalato un Beethoven possente, un ardente Prokofiev ed uno scintillante Rachmaninov... E’ un pianista impressionante e vale proprio la pena seguirlo”.

Jaques Samuel Pianos Intercollegiate Competition (London, UK)
Il concorso, che si svolge con cadenza annuale, è nato nel 1996 con il proposito di dare ai giovani pianisti l’opportunità di competere ad alto livello acquisendo esperienza su come si affronta un concorso pianistico. E’ aperto a tutti gli studenti del primo anno post-laurea delle quattro principali scuole di musica di Londra: Guildhall School of Music & Commedia, Royal Academy of Music, Royal College of Music, Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance.

 

DOMENICO SCARLATTI (Napoli, 1685 – Madrid, 1757)
Sonata in sol maggiore, K. 13
Sonata in si minore, K. 87

LUDWIG VAN BEETHOVEN (Bonn, 1770 – Vienna, 1827)
Sonata in re maggiore, op. 10 n. 3
-    Presto
-    Largo e mesto    
-    Menuetto. Allegro
-    Rondo. Allegro

JOHANNES BRAHMS (Amburgo, 1833 – Vienna, 1897)
Variazioni su un tema di Paganini (primo libro), op. 35

----------

FRYDERYK CHOPIN (Żelazowa Wola, 1810 – Parigi, 1849)
2 Notturni op. 27
Fantasia in fa minore op. 49

SERGEJ PROKOF’EV (Soncovka, 1891 – Mosca, 1953)
Sonata n. 7, in si bemolle minore, op. 83
-    Allegro inquieto
-    Andante caloroso
-    Precipitato

Seguici su

Fazioli Pianoforti s.p.a.  /  C.F. e P. IVA: IT 00425600939

credits: Representa